#55 Roberto

The Naked Gun (1988)
“I’ve seen it 600 times! It’s that kind of humor that I like, I like to study it and, when it’s possible, propose it in my daily life again, even if it’s not easy. I remember that Leslie Nielsen died the same day as Mario Monicelli and I quarreled with a person who said that I shouldn’t talk about Nielsen just because Monicelli was more important: “What’s the fucking point?”, I told him, and we began to argue. But today it’s something I wouldn’t do again”

Una pallottola spuntata (1988)
“L’ho visto 600 volte! È quel tipo di umorismo che mi piace, mi piace studiarlo e, quando è possibile, riproporlo nella vita, anche se non è facile. Ricordo che Leslie Nielsen è morto lo stesso giorno di Mario Monicelli e ho litigato con una persona che diceva che non si doveva parlare di Nielsen solo perché Monicelli era più importante: “Cosa diavolo c’entra!”, gli ho detto, e ci siamo messi a litigare. Oggi però è una cosa che non rifarei”

#54 Chiara

Shutter Island (2010)
“I really like the ending, that can be read in different ways. In this film there is always something to discover, scene by scene”

“Mi piace moltissimo il finale, che si può interpretare in vari modi. Nel film c’è sempre qualcosa da scoprire, scena dopo scena”

#53 Gabriele

Willow (1988)
“In our family this film is a sort of ritual, it’s one of those films that when it’s on tv you have to see it, no matter what. It marked my childhood and this is the main reason of my choice, with my brother we always repeat the line: “What? What? Oh, Rool, you and your stupid rat dreams!”

“Nella nostra famiglia questo film è una sorta di rituale, è uno di quei film che quando c’è in tv lo devi vedere, qualsiasi cosa ci sia. Ha segnato la mia infanzia ed è il motivo principale della mia scelta. Con mio fratello ripetiamo sempre la battuta “Topi, topi, tu e il tuo stupido incubo dei topi!””

#52 Barbara

Hair (1979)
“It’s a film that represents me a lot, since I was a child, due to the importance I give to the feeling of friendship, to justice, the way to compare each other, trying to take the best of life. I remember seeing it one Sunday at the old Cinema America, my father was working, so I watched it with my mother and my grandmother; it’s funny to think that my grandmother could see a movie like that!”

“È un film che mi rappresenta molto, sin da bambina, per l’importanza che do al sentimento dell’amicizia, per la giustizia, il modo di raffrontarsi, di cercare di prendere il meglio della vita. Ricordo di averlo visto una domenica al vecchio Cinema America, mio padre lavorava e così sono andato a vederlo con mia madre e mia nonna; mi diverte pensare che mia nonna potesse vedere un film del genere!”

#51 Luigi

Il Sorpasso (1962)
“As a kid, before I became interested in cinema, I saw this film on a local channel and I was viscerally impressed. The ending surprised me: it was the first time I saw such a tragic comedy and I realized that cinema could make you laugh but also end up badly”

“Da ragazzino, prima che mi interessassi al cinema, vidi questo film su un canale locale e rimasi colpito visceralmente. Il finale mi aveva sorpreso: era la prima volta che vedevo una commedia così tragica e capii che il cinema poteva farti ridere ma anche finire male”

#50 Valerio

Back to the Future (1985)
“I chose this but I wanted to say the whole trilogy. In my grandfather’s house there was the videotape of the film and every time I went to visit him I saw it again. Marty playing “Johnny B. Goode” at Enchantment Under the Sea is one of the scenes that most evoke my youth”

Ritorno al Futuro (1985)
“Ho scelto questo ma avrei voluto dire tutta la trilogia. A casa di mio nonno c’era la videocassetta del film e ogni volta che andavo a trovarlo me lo rivedevo. Marty che suona Johnny B. Goode a Incanto Sotto il Mare è una delle scene che più evocano la mia giovinezza”